SIMONA BRUNETTI

Il palcoscenico del secondo ottocento italiano: La signora dalle camelie

 

Titolo Il palcoscenico del secondo Ottocento italiano: La signora dalle camelie
Autore Simona Brunetti
Prezzo
 
€ 17,60
Dati 212 p.
Anno 2004
Editore Esedra
Collana Saggi e mat. universitari. Storia teatro

 

Il libro affronta l'analisi della più nota opera teatrale di Alexandre Dumas fils e il processo di diffusione che ne ha decretato il successo sulla scena italiana nel corso del secondo Ottocento.
Costituendo per molte attrici un'occasione per dimostrare la propria abilità tecnica nella concezione della protagonista, "La signora dalle camelie" (1852) penetra nella penisola secondo modalità che privilegiano le esigenze sceniche delle compagnie itineranti a scapito dell' aderenza al dettato dell' Autore.
Nonostante nel corso del tempo compaiano altre traduzioni del testo più fedeli all'originale, curiosamente è sempre l'adattamento di Luigi Enrico Tettoni (1852), una libera versione fortemente modificata, a essere utilizzato.
Ciò lascia supporre che la prassi scenica del Grande attore, legata inscindibilmente al sistema dei ruoli, condizioni per più di cinquant' anni l'interpretazione della pièce.
Le attrici italiane, che delineano la figura di Margherita lasciando in ombra il tipo della cortigiana, si dimostrano quanto mai interessate al decoro del personaggio, sacrificandone la complessa stratigrafia.
L'ultimo capitolo analizza le tecniche attoriali delle principali interpreti del dramma, quali Sarah Bernhardt, Elenora Duse e Mariangela Melato.

 

Nel 2003 la dottoressa ha tenuto una conferenza per i soci dell'Associazione Universitaria Francofona, presso il Consorzio per gli Studi Universitari  dell'Università di Verona, sulla  Dame aux Camélias  di A. Dumas fils sulla scena italiana: le interpretazioni che ne hanno consacrato il mito.

 

 

torna al sommario