30 OTT.2002
NUOVA RIVISTA DI FOTOGRAFIA E NUOVO NOME !

Tre mesi fa ho comperato l'ultimo numero di Progresso Fotografico, una storica rivista di fotografia che leggevo da quarant'anni, ma che aveva raggiunto il centonovesimo anno di etÓ.
Lo stupore maggiore derivava dal fatto che l'intera redazione migrava sotto una nuova testata denominata PC-FOTO che avrebbe continuato la gloriosa tradizione; la nuova rivista, riconoscendo la superioritÓ del mezzo digitale, assumerÓ una  specializzazione in questo senso, abbandonando quindi la tecnologia chimica.
Fin qui niente di male, ma perchŔ questo cambio di nome? perchŔ rimpicciolire la scritta "Il Progresso Fotografico" fino a renderla quasi impercettibile? potrei capire se la rivista si fosse chiamata


oppure

oppure

ma con un nome come PROGRESSO FOTOGRAFICO, che bisogno c'era di buttare via un secolo di glorie solo per assumere una specializzazione digitale ??? fra l'altro esiste giÓ una rivista con intendimenti analoghi che si chiama  PHOTO-PC. Non si poteva sottolineare la nuova vocazione digitale senza cambiare il glorioso nome ?

Non voglio nemmeno emettere giudizi sulla qualitÓ della nuova rivista, staremo a vedere; i primi numeri sono meglio di altre pubblicazioni del settore ma meno completi di altre iniziative americane disponibili in rete.
Faccio  comunque molti auguri alla redazione, assicurando che continuer˛ ad essere un fedele lettore.

beppe

 

 

torna al sommario