25 ottobre 2008

Da Cristina P. una mail con un un breve ma interessante commento sulla recensione di Dario  su un fumetto di Fuyumi Soryo (Cesare. Il creatore che ha distrutto). Inutile dire quanto mi fa piacere un intervento su questo argomento, soprattutto da parte di una giovane ben informata che ha promesso ulteriori apporti ad "argentoeno"

beppe

 

 

Buongiorno Beppe,

 
ho letto la recensione di Ghelfi sull'opera della Soryo sul giovane Cesare Borgia;
 
desideravo aggiungere che la storia dei Borgia e di Leonardo è già stata trattata in un manga precedente, seppur in maniera del tutto romanzata, dall'autrice Chiho Saito (conosciuta da noi per la versione animata di Lady Oscar).
 
Il manga si sviluppa in sette volumi, pubblicati a partire dal 1993 dalla casa editrice Shogakukan,
Cesare Borgia viene dipinto come un diabolico quanto affascinante condottiero e Michelotto così lo descrive nel secondo volume "Non dà spazio ai sentimenti. E non si muove mai inutilmente. Questo è messer Cesare ".
 
Proprio da questa serie la Saito ha poi tratto una breve storia autoconclusiva, uscita nel dicembre del 2002 e appartenente alla collana "Koi Monogatari" ("Storie d'amore"), iniziata nel 1991.
 
Cristina P.

 

 

torna all'indice Cristina