21 febbraio 2009   Dario Ghelfi

Woody Guthrie    This Land is your Land

 

          In occasione dell’insediamento del Presidente degli Stati Uniti Barak Obama, Bruce Springsteen ha cantato, assieme al “novantenne” Pete Segeer, la famosissima “ THIS LAND IS YOUR LAND” del mitico Woody Guthrie, il più famoso dei cantanti “country” americani.

          Una canzone che è stata scritta nel 1940 e che è stata rimaneggiata dal suo stesso autore; la versione più famosa è, comunque, quella che contiene una forte denuncia politico-sociale:

 

All’ombra del campanile ho visto la mia gente
vicino all’Ufficio Assistenza ho visto la mia gente
loro stavano lì affamati ed io stavo lì a chiedermi
questa terra è stata fatta per te e per me?
Nessuno potrà mai fermarmi
mentre percorro quella grande strada della libertà
nessuno potrà mai farmi tornare indietro
questa terra è stata fatta per te e per me

Questa terra è la tua terra…

           Scritta in risposta alla celeberrima God bless America (Dio benedica l'America, del 1918, di Irving Berlin), ha suscitato emozioni, anche perché assieme a Bruce Springsteen, c’era Pete Segeer, definito, dai più, il “padre nobile del folk americano”, ma anche militante del movimento dei diritti civili  e comunista dichiarato.

           Eccone due versioni:

 

la prima, cantata dai due alla cerimonia di investitura di Obama

 

http://www.youtube.com/watch?v=xl08hEegDu4

 

la seconda, cantata da Woody Guthrie, che rimanda all’America contadina degli anni Quaranta

 

http://www.youtube.com/watch?v=XaI5IRuS2aE

 

 


ritorna all'indice videoweb