14 settembre 2010  Dario Ghelfi

 

PUBBLICITA’ PER IL PRESERVATIVO

 

          Con scelta tutto sommato abbastanza forte, sembra che la pubblicità abbia assunto il termine più pregnante di “preservativo”, che quello, largamente sdoganato, di “profilattico”.

          La pubblicità per il preservativo si è sempre mossa su due filoni, quello del controllo delle nascite e quello relativo alla tutela della salute, per un “rapporto protetto”.

          La pubblicità, stante la forte opposizione che il “profilattico-preservativo” incontra in tantissimi ambienti (specie in quelli religiosi) e per la delicatezza della questione, che investe la sfera più intima delle persone, ha spesso giocato sul “leggero”, con spot al limite divertenti, tanto da far scaturire un sorriso.

 

           Ad integrazione di queste note, presentiamo ora quattro “spot”.

           Il primo è di tipo generico ed è ambientato in un’aula scolastica, in una scuola superiore. E’ molto semplice e fa appello alla solidarietà dei ragazzi, di fronte ad una supposta ostilità della scuola, qui rappresentata da un severo professore.

 

http://www.youtube.com/watch?v=crXu32FjJbw&feature=related 

 

          Il secondo è dichiaratamente sulla linea del preservativo come sistema per una maternità/paternità responsabile; è divertente e chiaramente richiama il Woody Allen de “Tutto quello che avreste voluto sapere sul sesso e non avete mai osato chiedere”, laddove si umanizzano gli spermatozoi.

 

http://www.youtube.com/watch?v=h464vqDkiEs&feature=related

  

Il terzo è dichiaratamente il più divertente.

Qui c’è una coppia di adolescenti che amoreggiano e il ragazzo vuole convincere la partner a passare ad un rapporto completo; a sostegno della “proposta”, per convincere la compagna che tutto sarà sotto controllo le mostra un preservativo. Sopraggiunge il padre che, sospettoso e irato, chiede, a gran voce, che cosa stia succedendo. Ed ecco che il giovane manipola la situazione, “recitando” impaurito (teme che il genitore “non la beva”), la ragazza ammicca maliziosa, il padre si fa ingannare, la madre che, ovviamente aveva capito, tutto tace e contribuisce a rabbonirlo (ennesima brutta figura del padre!!!)

 

http://www.youtube.com/watch?v=EvCjPPyBtxI&feature=search 

 

          Il quarto è stupefacente; diremmo che è improntato ad una sorta di “soluzione finale”, per quanto concerne l’uso del preservativo per il controllo delle nascite. A fronte delle conseguenze di quello specifico MANCATO USO,  la conclusione è SPIETATA!

 

http://www.youtube.com/watch?v=5m5i08E_Fz8&feature=search

 

 


ritorna all'indice videoweb