07 GEN 2003
Beppe

IL CARTELLO DELLE ASSICURAZIONI

Non faccio nessun commento, né sulle Compagnie interessate, né sullo pseudoliberismo marcato Italia che ci rallegra.
 
Solo un minimo di soddisfazione perché qualche meccanismo antitrust siamo riusciti a impararlo dalla patria del liberismo, dove quanto meno sono coerenti e sanno che la libertà è una bella cosa ma ha bisogno di regole.

Allego quindi senza proclami la mail giunta da un ignoto banditore che supplisce alle carenze (?) dei mass-media, informando i cittadini di un loro diritto.

Subject:

A chi può' interessare. Ciao a tutti.
Massimo

RIMBORSO DALLE ASSICURAZIONI RC-AUTO

Dovete sapere che a febbraio 2002 c'è stata una sentenza che ha dato 700 miliardi di lire di multa a 39 assicurazioni (tutte praticamente).

E' stato dimostrato che queste "assicurazioni" dal 1995 al 2000 hanno applicato IL CARTELLO... per chi non lo sa il cartello vuoi dire che in pratica non si facevano concorrenza e aumentavano tutte ogni anno costringendo i consumatori a farli arricchire ingiustamente.
Il cartello delle compagnie assicuratrici che ha alleggerito le tasche degli utenti automobilisti è stato specificatamente illustrato dall'Antitrust che ha comminato una multa di 700 miliardi di vecchie lire alle numerose imprese di assicurazioni (n.39).

Una condanna che è stata confermata anche dal Consiglio di Stato: l'Antitrust aveva, dunque, visto giusto. La società di servizi(Rc Log) con cui le compagnie hanno condizionato il mercato è una delle, purtroppo non rare, espressioni del retaggio monopolista che soffoca la concorrenza.

La sentenza, oramai passata in giudicato, ha confermato l'illegittima attività delle maggiori compagnie di assicurazione operanti in Italia

(SAI, GENERALI, HELVETIA, LLOYD ADRIATICO, AZZURRITALIA, MILANO, RAS, REALE MUTUA, ZURIGO, ALLIANZ SUBALPINA, ASSITALIA, TORO, UNIPOL, WINTHERTUR, AXA, FONDIARIA, GAN) le quali, sin dal '95- '97, attraverso la creazione di un accordo di cartello operavano contro la libera concorrenza del mercato e ai danni dei consumatori, con una maggiorazione dei premi RC auto intorno al 20.

In America una sentenza del genere avrebbe forzato le compagnie a risarcire del 20 delle somme pagate a tutti i loro clienti.

Ma in Italia NO!.

Dobbiamo essere noi stessi a richiedere il rimborso immediato con una semplice procedura che ora Vi allego.

Purtroppo i Media non ne hanno mai parlato in maniera massiccia.

Ecco il link al sito della ADUSBEF per ottenere subito il rimborso compreso di moduli che potete stamparvi e compilare nella massima semplicità':

http://www.adusbef.it/trafftel.htm#MultaRCA

http://www.adusbef.it/trafftel.htm

Se per ipotesi in famiglia avete 4 macchine aspettatevi una bella somma intorno ai 2500 euro.

torna al sommario