2 marzo 2009 da Chiara

Chiara continua la saga dei ritratti acuti e spiritosi, serviti da una maestria tecnica che sa usare anche strumenti modesti per dare a ciascuna immagine una impronta lieve e genuina che caratterizza in modo personalissimo ogni sua invenzione.

Per chi ha ammirato i grandi del passato non resta che una sconfortata constatazione del tempo che passa inesorabile, ma anche una primaverile speranza che il futuro ci possa riservare altre bellezze.

Vai avanti Chiara, e tieni al corrente delle tue esplorazioni i tuoi attempati fans. 

beppe

 

 


click per vedere le immagini

 

ritorna all'indice chiara