2 febbraio 2009 da Dario

SPOT FELLINI 1980 BARILLA

 

       I più giovani, ovviamente, nulla sapranno di questo stupendo spot che Fellini girò nel 1980 per la Barilla. Il gioco ruota attorno a due giovani, a cena in un ristorante di lusso. Donna di gran classe lei; ascolta, con il sorriso sulle labbra e con un’aria trasognata di che è ben al di sopra delle esigenze dei comuni mortali, i consigli che un “maitre” le propone, per la cena (veramente sono in tre, i “maitres”, uno davanti all’altro, come in prospettiva, dal più grande in primo piano all’ultimo sullo sfondo). Gioco di primi piani tra la donna ed il “primo maitre”; nomi altisonanti di preziose pietanze, in francese ovviamente, declinato con solennità.

Al termine, con un sorriso disarmante, la signora risponde “Rigatoni” (entusiastico apprezzamento dei “maitres”, con linguaggio che perde di solennità, per acquisire la concretezza del reale).

         Il contrasto tra la raffinatezza dell’elencazione delle vivande offerte dal “maitre” e la semplicità disarmante e “democratica” della risposta, colpì e diede successo allo spot. Ma nulla in relazione all’apprezzamento che se ne fece nell’area bolognese-emiliana dove il termine “rigatoni”, in “bocca” ad una così fine signora rimandava (almeno per la generazione di quel tempo e per quelle precedenti) a tutto un repertorio che definire “grossier” sarebbe eufemistico e che si rifaceva ai fasti di un “vecchio” folklore sessual-goliardico e ad un’immagine di una Bologna “grassa”, con sue leggendarie prostitute, laureate in un’improbabile e semanticamente ambigua Facoltà di Lingue.

 

 

 

http://www.youtube.com/watch?v=Ym3sdmHnsJ4&feature=related

 

ritorna all'indice videoweb