roberto > Pixel e poesia
Pixel e poesia

A commento di queste recenti immagini di Roberto non posso che citare le sue stesse parole, più espressive che mai:

Niente a che vedere con la chirurgica perfezione sul filo del pixel delle foto di Juza ma, mi chiedo, riuscirò mai ad accontentarmi  della foto originale, anche se perfettissima, senza aggiungere qualcosina che la faccia un po' più mia?  
Non credo, perciò rinuncio a ricercare la esasperata perfezione del dettaglio in cambio di una interpretazione un po' più personale.
Spero di essermi spiegato e con ciò ...perdonate se vedete qualche (famigerato!!) micromosso !
 Ciao ciao

c'è tutta una filosofia estetica in queste parole, è la filosofia di Roberto ed è una visione secondo me sana, che ci permette di scegliere liberamente e con assoluta legittimità se vogliamo fare foto documentaria o produrre immagini creative; in fondo il pittore  è legittimato a scegliere fra iperrealismo e astrattismo passando per tutti i livelli intermedi di stilizzazione e sintesi, perchè il fotografo no?

Beppe

 

NB: la citazione "Juza" di Roberto fa riferimento al bellissimo sito specializzato prevalentemente in foto naturalistica (ma non solo) http://www.juzaphoto.com/forum.php che consiglio a tutti

 

01

01

02

02

03

03

04

04

05

05

06

06

07

07

08

08

09

09

10

10

Created using Image Gallery Maker