da Ugolino 18 maggio 2009

MARE D'INVERNO

Era una bella canzone di qualche anno fa, la cantava Loredana Bertè o sua sorella, la povera Mia Martini..non ricordo bene;

però era un pezzo ricco di poesia e di atmosfera e mi faceva sognare appunto le spiagge deserte, la sabbia, i gabbiani, il vento..

Ora purtroppo come documentano queste mie foto il mare d'inverno, o meglio il mare in una primavera che tarda ad arrivare

(altro ritornello di celebre canzone) -di Battiato credo- insomma cos'è adesso il mare, cosa trovi adesso al mare?

Una signora che passeggia sulla sabbia tenendosi in mano le sue ciabatte e guarda i timidi, pochi, primi ombrelloni messi

a dimora per rincuorare i coraggiosi bagnanti in avanscoperta; ma dietro di lei e tutto d'attorno,dei mostri rumorosi e ansimanti 

che si rincorrono avanti e indietro sulla battigia, carichi di sabbia che poi lisciano e spostano infaticabili da un punto all'altro per

far sì che all'inizio della stagione le torme dei turisti paganti possano trovare la spiaggia levigata e perfettamente digradante

verso il mare con l'inclinazione giusta che ha previsto e calcolato l'assessore al turismo.

Insomma come diceva la canzone...un mare ricco di poesia e di atmosfera (sic!!).

 

Ugo Franchini

 

vetrina > mare d'inverno
 
001

001

002

002

003

003

004

004

005

005

Created using Image Gallery Maker