roberto > Firenze
Firenze

Vorrei dire che dopo la Firenze asciutta e severa in bianco e nero Roberto ci offre con la consueta maestria una Firenze dal volto umano; ma non è così, non può essere così: Firenze è sempre sovrumana, grazie ai geni sovrumani che l'hanno creata così come ce la troviamo; Firenze ha un che di divino e dalla sua divinità possiamo ogni volta trarre un godimento superiore.
Ma per percepire questa sovrumanità della città bisogna avere una predisposizione d'animo innata e coltivata come solo chi fotografa riesce ad avere; e non se ne abbia il mio amico Dario Ghelfi che ha visto più di mezzo mondo ma non ci ha mai regalato una fotografia; io lo rimprovero sempre e gli assicuro che ha dimezzato il suo godimento (e il nostro). Bravo Roberto.

beppe

 

01

01

02

02

03

03

04

04

05

05

06

06

07

07

08

08

09

09

10

10

11

11

12

12

13

13

14

14

15

15

16

16

17

17

18

18

19

19

20

20

21

21

22

22

23

23

24

24

25

25

26

26

27

27

Created using Image Gallery Maker